rivista di gnomonica... e dintorni



Orologi Solari n. 11
agosto 2016


redazione


logo & locandine


come collaborare con la rivista


Errata Corrige



Editoriale del n. 11


Cari lettori, vi presento brevemente quello che vi attende nelle prossime pagine.

Paolo Alberi di Trieste ci parla di un curioso reperto storico della sua regione denominato "Plintio Lacunare" del Circo di Aquileia Romana. Questo tema verrà trattato dallo stesso Alberi durante l'imminente seminario della associazione gnomonica Austrica cui Alberi ha aderito.

Riccardo Anselmi ha recentemente realizzato presso la sua abitazione di Saint-Vincent (AO) un orologio solare catottrico. In questo articolo che ci propone in versione bilingue (inglese ed italiano) ci illustra come realizzare un orologio a riflessione con l'aiuto del suo software "Cartesius Mirror" ed essere... gnomonicamente felici.

Francesco Baggio (figlio d'arte) è una giovane speranza della gnomonica italiana essendo tra i pochi appartenenti al nostro gruppo sotto gli "anta", e raro esempio di figlio che prosegue sulle orme gnomoniche del padre (complimenti Roberto!). Qui ci racconta di come, durante un periodo di volontariato in Etiopia, ha realizzato un orologio solare sulla parete dell'ospedale presso cui operava.

Gianpiero Casalegno ci illustra i risultati di una ricerca "sogno" di tutti coloro che hanno avuto a che fare con le effemeridi. Egli ha ricercato e messo a confronto diversi software calcolatori di effemeridi solari, valutandone le differenze.

Alessandro Gunella analizza col metodo rigorosamente grafico i metodi usati in passato, principalmente a sopo didattico, per trovare le linee orarie tramite le sezioni della sfera.

Frans Maes qualche tempo fa aveva chiesto notizie alla nostra comunità su tale Giovani Caddei o Taddei. Dopo avere presentato alcuni articoli sulla sua ricerca tramite le riviste in lingua olandese, in questo numero presentiamo una versione tradotta per i lettori italiani. Speriamo che qualcuno dei lettori possa aiutare Maes su alcuni interrogativi ancora irrisolti.

Elsa Stocco ci propone un articolo nel suo consueto stile molto tecnologico e didattico, sulle macchine gnomoniche del Pardies corredato da una traduzione dal francese dell'opera originale del 1680 e da numerosi gadget 3D scaricabili dalla sezione "bonus".

Riccardo Anselmi traduce un articolo di Francis Tamarit comparso su alcune riviste di lingua francese il quale ci accompagna attraverso le opere di René Béguin un prolifico gnomonista Ginevrino.

Conclude questo numero un nuovo articolo dei fratelli Urfalino che si dilettano ad analizzare l'analemma di Vitruvio così come appare nel testo del Monsignori.

Il desiderio della redazione è quello di avere da parte dei lettori un qualche riscontro sulle loro letture. Le riviste delle altre associazioni hanno una rubrica di "lettere alla redazione" nelle quali i lettori possono domandare chiarimenti od innescare discussioni con gli autori. Noi non riceviamo mai lettere in tal senso. Talvolta ci viene il sospetto che siano in pochi a leggere in modo critico gli articoli proposti.

Abbiate coraggio scriveteci a redazione@orologisolari.eu o tramite la lista Gnomonica Italiana su Yahoo Gruppi.

Buona lettura!

Luigi Massimo Ghia


inviate commenti e suggerimenti a
redazione@orologisolari.eu